lunedì 30 luglio 2012

Storia di alcune formine per dolci

C'era una volta una cantina zeppa di oggetti. Un giorno una fattucchiera scese la lunga scalinata in cerca di un pentolone in cui cuocere un colorato filtro scaccia-guai. Cerca di qua, cerca  di là, s'imbatté in un'ammuffita scatola di legno. Aperta la scatola all'interno trovò delle vecchie ed arrugginite formine per dolci. Stava per posarla e riprendere la ricerca del pentolone quando ebbe il colpo di fulmine. Non occorreva un filtro d'amore per innamorarsi del progetto che le balenò nella mente! Iniziò immediatamente a mettersi all'opera. Forò con il trapano le formine, ci passò del filo di nylon, assemblò i pezzi e li legò ad  una vecchia catena. "Ecco, per scacciar i guai non occorre un filtro d'amore scaccia-guai" pensò, "Occorre un vero e proprio Signor Scacciaguai!". Et voilà l'appese lo scaccia-guai all'edera, perchè si sa che la vita è come l'edera che si attacca dove vuole!


1 commenti belli:

♥ I tuoi commenti mi rendono felice e migliorano il blogacavolo. Grazie per la sincerità e l'affetto che mi dimostri! ♥