mercoledì 8 agosto 2012

Fico d'india...murales del patio

Prima - Dopo 
 Eccomi qui, un pomeriggio d'agosto a scrivere questo breve pensiero che pensavo non avrei mai più scritto e pubblicato! Ci ho impiegato tre settimane, ma non per la difficoltà nel realizzare l'opera che andrò a mostrare. Direi, piuttosto, per colpa della pigrizia estiva tipicamente mediterranea. Insomma, tra il mare, la siesta e il lavoro mi restava giusto il tempo per dormire e la voglia di sporcarmi le mani di colore è andata a farsi friggere per qualche giorno. Però, si sa, io sono una persona tenace che porta sempre a termine le proprie opere. Ho terminato il murales sotto il portico! Il tema? Neanche a dirlo: i fichi d'india. Credo sia venuto abbastanza bene e di aver decorato un muro molto grande con soli 5 euro di colori e tanta pazienza, impegno ed inventiva. Un murales alla Antonella, poca spesa e tanta resa! 
Per onorare questo tema 2012, vi dedico anche la mia mitica ricetta della sfoglia alla crema di fico d'india. Basta avere dei fichi d'india, della sfoglia già pronta e della maizena. Da leccarsi i baffi!

Ingredienti: 
Un rotolo di pasta sfoglia, 400g di polpa di fico d'india, 200g latte intero, 80g di maizena, 120g di zucchero, scorza grattugiata di un limone non trattato, 300g ricotta di mucca.
Stendere la pasta sfoglia in una teglia, io di solito uso la sfoglia leggera Vallè perchè è meno grassa e quindi si sposa al massimo con la crema di fico d'india esaltandone il sapore mediterraneo.
Frullate 300g di polpa di fico d'india e passateli con un colino affinchè non ci siano quei tipici semini del frutto. Ri-frullare il succo ottenuto con il latte intero fresco, la maizena, lo zucchero, il limone grattugiato. Porre il tutto in un pentolino e far addensare a fuoco medio mescolando continuamente. far raffreddare. Frullare la ricotta di mucca con i restanti 100g di fico d'india, aggiungere quella crema ottenuta in precedenza e versare il composto sulla sfoglia. Infornare per 20 minuti a 180°C preriscaldati. BUON APPETITO! 


Il portico l'anno scorso aveva il tema "Farfalle", quest'estate 2012 il tema è "Fico d'india". Mi sono armata di rullo e vernice bianca e ho uniformato la superficie. 
Il portico dopo due mani di vernice bianca.

Dopo aver disegnato a matita le pale dei fichi d'india, ho iniziato a dipingere prima i contorni per poi riempire qualche pala anche all'interno. Ho creato un gioco di pieni e vuoti per movimentare la lunga parete bianca.

Prove a matita

I fichi d'india con gioco di pieni e vuoti.

Dopo aver dato una definita distribuzione di piante di fico d'india, di pieni e di vuoti mi sono lanciata nella decorazione degli stessi con i re dei frutti estivi: il fico d'india, appunto! Ecco il risultato finale.
La mia personale distesa di fichi d'india!







2 commenti belli:

  1. Scusi lei, avrei da dipingere, pulire e sistemare il mio inesistente (per ora) portico! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mezza parola....immagino già il tema...Il portico che non c'è...molto Peter Pan, come me!

      Elimina

♥ I tuoi commenti mi rendono felice e migliorano il blogacavolo. Grazie per la sincerità e l'affetto che mi dimostri! ♥