lunedì 3 settembre 2012

Libro del cavolo



Ormai è fatta! Ho deciso di creare un appuntamento col sorriso. Ogni lunedì proporrò un libro, un film o qualsiasi cosa faccia sorridere che abbia come tema il cavolo! Lunedì scorso ho proposto il simpaticissimo libro di Luciana Littizzetto ( se vuoi saperne di più clicca QUI ).
Oggi vorrei suggerire un libro gustosissimo tratto da un blog di cucina ricchissimo di foto (Cliccare per credere! Il cavoletto di Bruxelles )
Il libro in questione si chiama "Il libro del cavolo. Ricette, immagini e racconti di www.cavolettodibruxelles.it"








Se ancora non vi ho incuriosito, vi propongo un pezzo dell'intervista alla food blogger Sigrid Verbert

"Il libro del cavolo è diviso in 10 capitoli, che sono 10 luoghi ai quali per un motivo o un’altro sono affezionata; 8 sono dei luoghi veri, come ostenda e bruxelles, piuttosto che la Calabria, il Giappone, la Sicilia, l’ungheria, la spagna o la francia, due sono più ‘concettuali’ fra picnic – è venuto fuori un picnic dall’allure autunnale, fotografato a luglio a villa pamphili – e il teatime finale… Ogni capitolo contiene una decina di ricette, ciascuna con la foto, più delle foto di ambiente, atmosfera, e del testo che raccontano anche qualcosa del luogo da dove vengono queste ricette. Non sono poi solo mie le ricette: ci sono le vostre, quelle del picnic, poi qua e là c’è qualcosa di rubacchiato ad altri, 4 o 5 in tutto, ricette di persone care che sono perfette così come sono, cioè non cucinate de me :-) Ovviamente ogni ricetta ha la sua intro cavolettiana, grosso modo come sul blog, magari giusto un filo meno dispersivo – anche perché senno nun se capiva più nente..


Quindi, un 98 ricette e quasi 160 foto in tutto, fra cibo e luoghi svariati… In quanto alle ricette stesse, hanno ogni volta origine in quel luogo che è l’oggetto del capitolo, a volte sono rimasta molto vicino alla tradizione, altre – molte – volte sono rimasta molto poco vicina alla tradizione… Qualche ricetta viene anche dal blog, non le ho contate ma credo siano una decina in tutto, spesso fotografate ex novo – questo per quelli che temano che stia per rifilargli il blog stampato tale quale su carta :-) Nell’insieme, a sfogliarlo ora, è abbastanza come volevo, credo (poi, sissà, i sogni non sono mai identici alla realtà che ne viene fuori, che è fatta di scelte, compromessi e problemi tangibili, per carità :-) pero credo sia un libro vivo, mobile, non noiosamente lineare, dove le ricette sono in qualche modo l’espressione carnale delle emozioni, e dei ricordi. " continua





0 commenti belli:

Posta un commento

♥ I tuoi commenti mi rendono felice e migliorano il blogacavolo. Grazie per la sincerità e l'affetto che mi dimostri! ♥